Se raccontassi…

Pubblicato 29 settembre 2012 da Chiara's way

Se ti raccontassi…oh se ti raccontassi tutto quello che scelgo di fare, tutte le situazioni in cui mi butto a capofitto, non potresti che concludere che VOGLIO farmi usare.
E se io prendessi questi racconti e li guardassi, fuori da me, da estranea lo penserei anche io.

Quindi?
Quindi non è così.
Quindi mi piacciono gli spazi ampi, le situazioni al limite, le personalità forti, le persone instabilmente stabili.
Mi piace essere sorpresa, mi piace essere baciata, il romanticismo non esagerato, i baci appena sveglia, gli abbracci non richiesti.
Anche quando so che potrebbero essere quasi calcolati. Anche se ne sono conscia fino al midollo, riesco a cullarmi, da un attimo prima ad un attimo dopo di ognuno di questi piccoli gesti, nell’illusione che sia davvero tutto per me, perchè sono io e non perchè sono lì, sono vicina, non sono malaccio e non ho un pene.

E così sei entrato e uscito dalla mia vita in un lampo.
La seconda K della mia vita.
E poche ore dopo il nostro saluto ti piacerebbe già essere tra le braccia di un’altra.
E io lo sapevo, mi era stato detto a chiare lettere. E l’ho scoperto giusto prima che arrivassi, pochi minuti prima, quasi che mi si volesse dare un’ultima possibilità di redenzione. Lo sapevo prima che mi stringessi tra le braccia la prima volta e mi è stato ricordato anche mentre ero fra le tue braccia. Ma ho fatto finta di niente.
Piccola idiota in cerca di affetto, mi sono gonfiata di tutte le illusioni della ragazzina che ero e ho permesso di nuovo che qualcuno, la seconda dannata K della mia vita mi facesse male, di nuovo, e ancora.

Cinicamente? Perchè provare dolore…sapevo a cosa andavo incontro, perfettamente. E se comunque mi ritrovo ad essere tutta sottosopra, ben mi sta.

Irrazionalmente (concetto purtroppo ben più radicato in me)? Mi innamoro. Mi innamoro facilmente. E vorrei essere amata, per una volta sul serio, per una volta per come sono. E mi illumino già anche alla sola idea che qualcuno possa vedere in me non un’anonima ennesima ragazza di passaggio, ma, magari, un corpo morbido, una mente rapida, un cuore spalancato e tanto altro. E che mi scelga. E mi voglia. E mi cerchi. E continui a cercarmi anche dopo che mi ha avuta.

Che fatica essere contemporaneamente così razionale da sapere che il mondo e le persone non sono una favola Disney e così irrazionale da continuare a ignorare la mia testa per seguire solo e sempre il cuore…

“Non sei stupida”.
No, non lo sono. So che non tieni a me.
Ma…dimmi che sono speciale, dillo pensandolo davvero. Dimmi che tornerai. Dimmi che non è stato solo un po’ di esercizio fisico e qualche gesto di circostanza. Dimmi che un giorno, forse, con un po’ di fortuna, potresti quasi persino innamorarti di me.

E mi ritrovo qui, di nuovo sola, con questo vuoto doloroso e rimbombante dentro, e di nuovo con tanta, infinita sete di sentimenti sinceri, che non si spengano dopo ogni alba.
Conscia del fatto che mi mancherà, per un bel po’. E che qualche lacrima, la mia idiozia, me le farà versare.

Forse stupida, in fin dei conti, lo sono davvero.

 

 

 

Annunci

7 commenti su “Se raccontassi…

    • Grazie :’)
      Ancora l’eco di questo vuoto.
      La certezza che il giorno dopo ero già un ricordo lontano. Già aveva le braccia intorno ad un’altra. E tra pochi giorni sarà di nuovo a migliaia di km di distanza.
      E io non smetto di sperare che quando tornerà, il prossimo anno, andrà diversamente.
      Ma tu…ne sei proprio sicura?

  • il post è commovente.
    Davvero.
    Dimostri un mondo dentro di te che è pieno di luci e bollicine.
    Sei una donna champagne, E lo sai. Ma non lo sai.
    Perche noi siamo quel che gli altri fanno sapere di essere. Il gioco è sempre il solito. Come andare al Luna Park. Hai presente quegli specchi deformanti? ti fanno grassa grassa o secca secca e tu non ti riconosci. E cosi le persone che ci stanno attorno hanno la forza di farci sentire speciali o delle cacche umane. Non importa se poi noi abbiamo la consapevolezza delle nostre qualità. il dubbio resta. Perchè abbiamo bisogno di essere riamati, o comunque rispettati e in ogni caso la stima passa anche dai feedback.
    Non ci sono mai parole che possano lenire il dolore che uno sente quando le proprie aspettative sono deluse. Al bambino che si ferisce cascando non puoi raccontare che tra poco starà meglio e che tutto passerà, perchè lui sente solo dolore e la sua testa è chiusa e non pronta all’ascolto. Le tue cicatrici sono evidenti a chiunque sa osservare un’anima e non si ferma a guardare un corpo. E sai cosa ti rende davvero speciale? che quelle cicatrici le indossi con orgoglio e fierezza senza vergognartene e sapendo che comunque qualcuno le trova più sensuali e dolci di visi senza segni.
    Non mi permetto di dirti cosa devi fare, posso solo dirti che provo simpatia e affetto per te. E’ stato subito cosi. Mi stai simpatica. A pelle simpatica. Anzi a polpastrello. E quando provi affetto per una persona stai male se sta male e sorridi se sorride.
    Sappi solo che per me è un onore averti incrociato nella via….

      • (e per inciso…hai visto proprio bene…le cicatrici le colleziono; ogni forma, ogni arma, ogni provenienza -amici, amanti, amori, famiglia, CANI MAI- esterne, interne, tante, tante da non volerle contare più, ma ahimè non sono di quegli articoli che acquistano valore come i francobolli antichi, e non sono neanche vendibili. Peccato: saprei dove investirne il ricavato.
        E sondando in giro, va bene che forse sono numericamente un po’ sopra la media per la mia età, ma, in fondo poi…chi non ne ha?)

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: